Potete usare le scorciatoie da tastiera integrate, strumenti di Windows come Snip & Sketch, o un’app di terze parti in Chrome. Anche PowerPoint ha una funzione integrata per fare screenshot e includerli nella presentazione. Potete aprire Loom facendo clic sull’icona nel menu di avvio o usando la scorciatoia Alt + Shift + L. Ecco quattro diversi strumenti che potete usare per catturare video in Windows. Se avete letto fin qui, vi abbiamo mostrato tutti e nove i modi per fare screenshot sul vostro computer Windows.

  • Puoi personalizzare le opzioni dello screenshot come la barra degli strumenti e il formato dello screenshot.
  • Questo potrebbe anche cambiare in futuro (ma non l’ha mai fatto), quindi bisogna stare un attimo attenti che Windows Update scarichi le patch ogni settimana, altrimenti il PC sarà a rischio sicurezza in modo serio.
  • Il puntatore del mouse non viene mai visualizzato all’interno di uno screenshot.

Il metodo descritto nel punto precedente è utile per chi ha bisogno di fare screenshot sporadicamente, ma se è necessario acquisire rapidamente una serie di schermate, esiste un metodo migliore. Fare uno screenshot su un PC vuol dire ottenere un’immagine di ciò che c’è a schermo. Salvare uno screenshot consente di condividere informazioni, da qualcosa che si è visto online fino a una schermata di errore utile per condividere informazioni con un supporto tecnico o un amico più preparato di voi. L’estensione viene installata automaticamente e viene visualizzata come pulsante in alto a destra della barra degli indirizzi del browser. Per la prima volta in Windows 10, lo strumento di cattura permette di ritardare la cattura di un’istantanea dello schermo.

A: Come Fare Screenshot Usando Il Registratore Dello Schermo Windows 10:

In questo modo il bordo rosso non verrà più visualizzato nelle catture successive. A cattura avvenuta, l’immagine ricavata risulterà visibile nell’editor di di Cattura e annota e potrai aggiungervi eventuali frecce, oggetti, annotazioni ecc. Utilizzando i pulsanti appositi collocati nella barra degli strumenti in alto. In seguito, salva lo screenshot facendo clic sul pulsante con il floppy il suo sito ufficiale disk situato in alto a destra. Premi il tasto per abbassare il volume (se stai utilizzando il pulsante “Power”, dovrai premere il pulsante per alzare il volume). All’interno di quest’ultima sarà presente la directory “Screenshot”.

Non sarà necessario digitare l’intero nome per far apparire l’app. Se vuoi catturare solo una porzione del tuo schermo allora dovrai premere Windows + Maiusc + S sulla tua tastiera. Monosnap (Windows/macOS) – applicazione disponibile sia per Windows che per macOS che consente di catturare screenshot dell’intera scrivania o di singole parti della stessa, in maniera molto facile e veloce. Include altresì una funzione per catturare lo schermo a tempo e permette di includere il cursore nelle immagini. Di base è gratis, ma con alcune limitazioni, a esempio quelle relative allo spazio di storage sul cloud offerto dal servizio, che possono essere aggirate sottoscrivendo l’abbonamento a pagamento (al costo di 2,50$/mese).

Come Fare Screenshot In Windows 7, 8, 10 Con Lo Strumento Di Cattura

Offre notizie, articoli, tips, approfondimenti e recensioni sul mondo del software e della tecnologia. Il contenuto dell’archivio compresso deve essere interamente salvato in una cartella di propria scelta quindi basterà fare doppio clic sul file Default.cmd per iniziare a personalizzare, ottimizzare e velocizzare Windows 10. 33) Con un’unica operazione è poi possibile scollegare le piastrelle dal menu Start di Windows 10 in modo da ottenere un menu compatto e in stile Windows 7. 28) Ogni volta che si crea un nuovo collegamento, Windows aggiunge il suffisso “- Collegamento” al nome. Lo script consente di eliminarlo modificando il comportamento predefinito di Windows 10. 15) Evitare l’invio degli eventuali erroria Microsoft riscontrati sul sistema in uso.

In questa guida abbiamo dunque visto come condividere una stampante in rete con Windows 10, ma come detto sopra, questa guida è del tutto simile a quella di sistemi operativi immediatamente precedenti, ovvero Windows 7 e 8. Quindi clicca su “La stampante che voglio non è elencata” e poi su “Aggiungi stampante Bluetooth, wireless o individuabile in rete”, sulla stampante condivisa e su Avanti. Per accedere su Windows 10 attraverso l’account Administrator si può procedere in diversi modi.